Varnier: “Paolo e Daniele meritano l’unica medaglia che manca”

Sabato alle ore 12 inizierà il percorso iridato di Daniele Lupo e Paolo Nicolai con la coppia della Sierra Leone formata da Lombi-Kamara.

Gli azzurri si presentano all’appuntamento viennese come una delle coppie tra le più attese. Dopo l’argento olimpico di Rio nello scorso anno, anche il 2017 sta regalando non poche soddisfazioni al duo italiano. Fino ad ora quattro podi, segno evidente di una continuità che nel beach volley non arriva a caso e soltanto i migliori riescono ad ottenere. Il tecnico Matteo Varnier, pur conservando un pizzico di scaramanzia sottolinea: “ E’ innegabile che i ragazzi abbiano raggiunto un notevole livello di maturità. La sensazione che si ha nel vederli è che ci sia un trend migliorativo sempre più costante”.

Il trainer ligure spiega:“Anche quando sono usciti prima delle gare valevoli per le medaglie i ragazzi hanno comunque disputato delle buone prestazioni e questo è un aspetto da non sottovalutare; credo che questo sia l’anno giusto: i ragazzi meritano l’unica medaglia che manca nel loro palmarès dopo quella agli Europei e alle Olimpiadi”.

L’allenatore azzurro non cita apertamente il metallo più prezioso, ma Lupo e Nicolai vanno a caccia dell’oro perché “Paolo e Daniele conoscono il loro valore ed il percorso  intrapreso tempo fa. Siamo tutti consapevoli delle difficoltà della rassegna iridata, ma anche delle nostre potenzialità”, conclude Varnier.

Le partite del Mondiale si possono vedere registrandosi alla sezione “beachstream” del sito www.beachvienna.com .

Nella foto la carica di Daniele Lupo e Paolo Nicolai (credit: Fivb.org)

Commenti

Commenti

Send this to friend