Qualificazioni a Tokyo 2020, appuntamento in Cina

Dopo aver chiuso il sipario sulle World Tour Finals di Roma, lo spettacolo del grande beach volley continua. La carovana delle schiacciate sulla sabbia si sposterà in Cina, ad Hayiang, dal 18 al 22 settembre per il torneo di qualificazione alle Olimpiadi di Tokyo 2020.

Parteciperanno le prime 15 coppie più la Cina in qualità di Paese ospitante per ciascun genere. Le federazioni nazionali che vi prenderanno parte potranno inviare una sola  squadra e sono state individuate attraverso il ranking mondiale maschile e femminile della Fivb al 16 luglio.

Le iscrizioni sono in via di perfezionamento. Non potranno partecipare le coppie vincitrici del Mondiale di Amburgo, primo appuntamento di qualificazione. La formula del torneo cinese prevede quattro gironi da quattro squadre ciascuno.

Avanzano alla fase successiva le prime tre di ogni raggruppamento. Al terzo step prendono parte otto coppie suddivise in due pool da quattro squadre. Le prime due di ogni girone accedono alla fase finale. Delle quattro squadre rimaste in totale, due volano a Tokyo.

Nelle liste d’entrata l’Italia è al settimo posto tra le donne e all’ottavo negli uomini.

Commenti

Commenti

Send this to friend