King & Queen of the beach: che emozioni!

Gianluca Casadei e Laura Giombini in posa con Paulao

Non è mai bello dire che qualcosa vada in archivio… soprattutto quando si parla di un evento dalle  emozioni forti.

Il King & Queen of the beach dopo 13 anni mostra ancora la freschezza e la bellezza del primo anno, un evento travolgente , amato dai giocatori e dal pubblico che nei due giorni di evento ha preso d’assalto una beach arena sempre più insufficiente.

Le emozioni più belle? quelle dipinte sui volti delle autorità presenti, Il sindaco Corvatta assolutamente felice di essere in mezzo ai colossi del beach volley sempre ad applaudire, l’assessore allo sport Balboni che ha saputo godersi lo spettacolo commentando in modo tecnico quello che stava succedendo (da bravo ex pallavolista), e che dire poi del vicesindaco Giulio Silenzi che sia la mattina che il pomeriggio mimetizzato tra il pubblico della curva non si è perso uno scambio partecipando alle Hola proposto dallo speaker Luca D’Angelo. Il king & Queen è una festa esplosiva e contaggiosa!

E poi a Civitanova Marche si è confermata una regola, ogni anno vince un volto nuovo,mai una volta che a vincere il King sia lo stesso atleta ed anche questo rende affascinante l’impatto.

Le due finali di quest’anno sono state senza dubbio quelle più equilibrate di sempre due volte al tie breack , con tanta energia ed incertezza. degno (ed anche questo non scontato) spettacolo. la finale maschile di fatto è stata la ripetizione della finale scudetto dello scorso anno (e questa volta a prevalere sono stati Casadei-Ficosecco), nella finale femminile ben 3 atlete su 4 vestono normalmente il costumino con la scitta Italia a dimostrazione dell’altissimo livello di questo evento.  Il sorriso di tutti i presenti, atleti, aribtri, i ragazzi dello staff, le autorità,  questo il messaggio finale di un evento che ha soddisfatto tutti e che ora verrà riproposto ta una settimana su Sky sport uno con due speciali da un’ora ciascuno e svariate repliche. un altra bella finestra mediatica per Civitanova Marche.

Civitanova marche ha saputo raccogliere il testimone di Londra ed ha lanciato i migliori protagonisti di questo sport  della penisola, verso le finali tricolori che , come tradizione, si volgeranno appena dopo il ferragosto. La sfida ancora una volta da Civitanova, dal suo pubblico e l’impatto positivo con i nuovi amministratori della città permettono Fulvio Taffoni e tutto lo staff  di potere dare sin da oggi l’appuntamento  alla prossima edizione per il 10-11 Agosto del 2013 stessa spiaggia, per una nuova avventura.

 

Commenti

Commenti

Send this to friend