Il primo trofeo "Tempo Libero" va a Tasser/Kargruber

Martin Kargruber e Matthias Tasser

Una buona organizzazione e tanto buon umore erano gli elementi principali della 2a tappa del Bank The Future Beachcup a Caldaro. 20 accoppiamenti si sono sfidati sui due campi da beach volley coperti nello stadio di giaccio di Caldaro per il primo trofeo della categoria amatoriale. Alla fine ne sono usciti vincitori Martin Kargruber e Matthias Tasser.

I due pusteresi, che nella prima tappa della categoria open a Brunico non hanno superato la fase a gironi, hanno cominciato di nuovo con qualche difficoltà, ma a partire dalla fase eliminatoria sono marciati verso la finale senza sconfitte vincendo anche quest’ultima partita contro Omar Andolfato e Denise Canazza con 2:0. Sul terzo posto si sono piazzati Armin Zanlucchi e Ivan Vangelista.

Questa categoria è di carattere amatoriale, il che vuol dire che giocatori di Serie C e oltre non possono partecipare. Una buona opportunità per beacher del tempo libero a confrontare le proprie qualità con giocatori con più esperienza. Anche accoppiamenti misti sono ammessi a questa categoria. A Caldaro ha avuto luogo la prima tappa Tempo Libero e ne seguiranno altri due. Ora il Bank The Future Beachcup continua il 14 e 15 luglio con le categorie Open e Giovanili a Tirolo, poi ci sarà il prossimo torneo di Tempo Libero a Parcines.

Questa serie di tornei si sta svolgendo con grande successo grazie anche alla ottima collaborazione tra le società altoatesine: „Un supporto grande così non è scontato, quindi siamo molto orgogliosi”, dice Markus Gröber del OK Bank The Future Beachcup.

Anche i Bank The Future Beachcamp stanno proseguendo con successo in molti luoghi dell’Alto Adige. A Brunico hanno cominciato i Mini-Volley-Camp e a anche a Tirolo si sta iniziando con i camp per ragazze guidati da Gerti Fink in collaborazione con Luigi Archis.

Commenti

Commenti

Send this to friend