La BVA studia per crescere ancora

Una giornata di studio e approfondimento dedicata al beach volley: lo staff della Beach Volley Academy a lezione dai professionisti di Sport-EXL e di Newsens.

Il consumo energetico e l’alimentazione appropriata nello sportivo, l’incidenza della prestazione sulla parte femoro rotulea dei giocatori, e per finire un esempio di check-up fisico dell’equilibrio statico e dinamico, della mobilità articolare e della forza inerenti agli arti inferiori ed uno del metabolismo basale e del grado di idratazione intra ed extra cellulare. Questi gli argomenti del Clinic che sabato 29 marzo vedrà allenatori e istruttori della Beach Volley Academy tornare sui banchi di scuola per approfondire alcuni aspetti fondamentali legati al beach volley.

L’incontro del 29 marzo si colloca all’interno della collaborazione nata già diversi mesi fa tra la BVA, la Sport-EXL di Roma (www.sportexl.it), la Polispecialistica Garda di Spinaceto (www.polispecialisticagarda.it) e la Newsens di Ostia (www.newsens.it). Si tratta di realtà importanti, attive nello stesso territorio, in grado di prendersi cura a tutto tondo e in cooperazione tra loro delle necessità degli atleti di beach volley: dalla valutazione funzionale, alla prevenzione, alla cura. Partnership importanti attivate dalla BVA in modo da poter offrire sempre di più ai propri amici e di rispondere al meglio ai loro bisogni. Non solo dunque cura dell’allenamento sul campo, ma attenzione massima  al benessere di tutti i propri atleti: questo l’obiettivo ambizioso della Beach Volley Academy.

Commenti

Commenti

Send this to friend