World Tour Stare Jablonki: Cicolari-Menegatti sconfitte in finale da Larissa-Juliana

Greta Cicolari e Marta Menegatti con la medaglia d’argento (foto FIVB.org)

Si chiude con un secondo posto il Grand Slam di Stare Jablonki per Greta Cicolari e Marta Menegatti, sconfitte in finale 2-0 (21-16, 22-20) dalle brasiliane Larissa-Juliana in quella che è stata la ripetizione del match conclusivo del Grand Slam di Pechino del maggio scorso quando furono ancora le iridate verde oro ad imporsi. La finale è stata una gara combattuta, giocata punto a punto, con le ragazze di Lissandro che, perso il primo set, hanno avuto anche due set ball nel secondo parziale per portare il match in parità. Purtroppo però le campionesse del mondo sono riuscite ad agguantare il 20-20 per poi chiudere in proprio favore set e match 22-20. In semifinale le azzurre avevano vinto 2-1 (16-21, 21-19, 15-9) in rimonta contro le russe Ukolova-Khomyakova. Le atlete dell’Aeronautica Militare dopo la sconfitta all’esordio contro le tedesche Banck-Walkenhorst avevano inanellato un filotto di sei vittorie prima di fermarsi nel match conclusivo.

Con questo secondo posto Greta e Marta salgono a quattro podi stagionali: a quello odierno si aggiungono il 3° posto dell’Open di Brasilia quando vinsero proprio contro le avversarie di oggi; 2° posto nel Grand Slam di Pechino dove, come detto, finirono ko sempre contro Larissa-Juliana e il 3° posto di Berlino dove s’imposero sulle tedesche Holtwick-Semmler; a questi eccellenti risultati si aggiunge il quinto posto recentemente conquistato ai Giochi Olimpici. Il secondo posto odierno e quello di Pechino, tra l’altro, rappresentano il miglior risultato di sempre in un Grand Slam per una coppia italiana.

CICOLARI: “Anche se questa sconfitta brucia un po’, siamo comunque soddisfatte di ciò che abbiamo fatto. Subito dopo le Olimpiadi non è facile. Credo che il nostro sia stato un buon torneo, a questi livelli una la vinci e una la perdi, c’è un tale equilibrio che è molto difficile fare un pronostico. Speriamo che la prossima volta tocchi a noi esultare”.

MENEGATTI: “Per come era iniziato il torneo è andata benissimo, abbiamo migliorato partita dopo partita. Dobbiamo abituarci a giocare queste partite. Loro da questo punto di vista hanno ancora qualcosa in più di noi e la differenza l’hanno fatta i dettagli nei momenti clou. Sono delle fuoriclasse e oggi lo hanno dimostrato, noi siamo comunque molto felici”.

(fonte federvolley.it)

Commenti

Commenti

Send this to friend