Temerari, San Valentino e Carnevale: l’attività della BVA non si ferma mai

Allenamenti, tornei e feste: con la BVA beach volley vuole dire sport, salute e divertimento

In arrivo un nuovo fine settimana tutto da vivere in spiaggia con la Beach Volley Academy. La prima scuola di beach volley italiana è infatti una fucina continua di iniziative, e non passa settimana senza un evento, un torneo o un nuovo modo per divertirsi facendo sport. Nel prossimo week end ad Ostia, sui 12 campi allestiti dalla BVA allo stabilimento Hibiscus Beach, torneranno a sfidarsi i giocatori dei due storici circuiti invernali del Lazio, Temerari e Temerarie Winter Tour. Con alle spalle oltre dieci anni di attività, i due tornei da quest’anno posso fregiarsi del marchio FIPAV, presente ad ogni tappa con un Supervisor. Recente poi l’introduzione dei due circuiti dedicati ai giocatori più giovani o ai meno esperti, il Temerari e Temerarie Soft. Si tratta di tornei di avvicinamento ai veri e propri circuiti Temerari/Temerarie, e che permette ai partecipanti di fare esperienza di gara con il sostegno dei tecnici della BVA anche durante i match, perché temerari non si nasce, ma si diventa. Ogni settimana inoltre la Beach Volley Academy  lancia attraverso i suoi canali social (Facebook, Twitter e Insagram) un photo contest tematico: ogni lunedì viene definito un nuovo tema della settimana e ogni domenica viene decretato il vincitore del concorso. In premio una delle ambite t-shirt BVA. La scuola diretta da Gianni Mascagna e Giulio Faretra prosegue intanto nei preparativi per la festa di San Valentino e per quella di Carnevale. Per sabato 14 febbraio la Beach Volley Academy ha organizzato, in collaborazione con la Roma Beach Tour, un torneo Misto di San Valentino in programma al centro sportivo Ulivi Village (Via della Pisana 1036), mentre domenica 15 febbraio, al Monteverde Club (Via Santorre di Santarosa 68) si terrà l’edizione 2015 del tradizionale Misto in Maschera della BVA, con sfilata e premiazione dei travestimenti più arditi e divertenti. Naturalmente, si gioca mascherati! 

Commenti

Commenti

Send this to friend