Nicolai e Lupo: le speranze del beach italiano

Riportiamo un bell’articolo di oggi di Giovanni Fabbri sulla coppia azzurra maschile composta da Paolo Nicolai e Daniele Lupo.

Nicolai-Lupo al Grand Slam 2012 di Pechino - foto FIVB.org

L’IMPRESA DI PECHINO, SOGNANDO LONDRA- Pochi sforzi separano ormai la coppia d’oro del beach volley italiano, composta da Paolo Nicolai e Daniele Lupo, dai giochi olimpici di Londra 2012. E’ proprio per questo motivo che i due beachers stanno preparando i prossimi appuntamenti con grande determinazione. Solo due settimane fa le stelle azzurre avevano scritto la storia di questo sport raggiungendo la medaglia d’argento nella tappa del World Tour di Pechino.

Nel corso del torneo la coppia italiana aveva eliminato i campioni olimpici, gli statunitensi Rogers-Dalhauser, e i campioni del mondo in carica, Alison-Emanuel, il tutto senza concedere un solo set in due partite. Questo strepitoso risultato, inedito per l’Italia del beach volley, ha permesso ai due giovani ragazzi di entrare a far parte delle prime 16 posizioni del ranking mondiale. Tutto questo ha un significato ben preciso: Olimpiadi. La partecipazione ai giochi olimpici è il sogno di Paolo e Daniele, un sogno che ormai appare molto vicino e che i due non vogliono assolutamente lasciarsi sfuggire. In quest’ottica risultano di fondamentale importanza le prossime tappe del World Tour.

LA GRANDE OCCASIONE DI ROMA- Ottenendo buoni piazzamenti nei tornei del Grande Slam la coppia avrebbe la certezza matematica della qualificazione olimpica. L’obiettivo è alla portata soprattutto se pensiamo che una tappa si giocherà a Roma e tutto il tifo sarà dalla loro parte. L’altro grande obiettivo dei ragazzi allenati dal coach Paulau è proprio quello di vincere una tappa del Grande Slam. E allora quale miglior occasione se non sfruttare la sabbia del Foro Italico? Lupo-Nicolai, seppur molto giovani, hanno già dimostrato di poter battere chiunque. Quello che ancora manca è forse la continuità dei grandissimi, ma con il tempo e con l’esperienza arriverà anche essa, perchè le doti tecniche e fisiche sono degne dei veri numeri uno. Le premesse sono senza dubbio confortanti e tutti gli appassionati italiani di beach volley sperano che questa continuità possa esser trovata proprio a partire dal 12 giugno, giorno di inizio del torneo capitolino. Con le loro qualità dunque è lecito aspettarsi grandissimi risultati, sognare non costa nulla.

(http://www.mediapolitika.com/?p=3456)

Commenti

Commenti

Send this to friend