La Sardegna dovrà dire addio alla World cup di Beach Volley

La decisione è arrivata in seguito alle inaduegate risposte da parte delle istituzioni che, a meno di 25 giorni dalla data fissata in calendario (26 giugno-1 luglio), non hanno ancora preso una decisione relativa al sostegno da dare alla manifestazione.

CAGLIARI – La Sardegna dovrà dire addio alla World cup Olympic Qualification di Beach Volley, lo ha comunicato con una nota il presidente della FIPAV Sardegna,Vincenzo Ammendola, esprimendo grande rammarico: “Nella totale incertezza riguardo ai contributi e ai tempi di erogazione e non volendo esporre la Federazione Pallavolo Sardegna ad un esborso insostenibile oltre quello già sostenuto per avviare una complessissima macchina organizzativa/promozionale, è stato deciso di annullare la manifestazione che avrebbe visto Tortolì, l’Ogliastra e la Sardegna al centro del mondo pallavolistico per una settimana.”

“Un danno economico e d’immagine per la Fipav Sardegna, – denuncia Ammendola – ancor di più per il territorio che, in un momento particolare di crisi nel settore turistico, avrebbe giovato dell’evento che, ricordiamo, prevedeva il coinvolgimento oltre 500 persone tra staff organizzativo, giornalisti e atleti di tutto il mondo. La Federazione Pallavolo Sardegna si sente di ringraziare l’Amministrazione Comunale di Tortolì, gli sponsor, le strutture alberghiere e commerciali del territorio e tutti i volontari che avevano accettato di lavorare all’evento fin dal primo secondo”.

“Altresì non si riesce a capire come due istituzioni come la Regione Sardegna e la Provincia Ogliastra, se pur con i loro problemi, non abbiano trovato il modo di sostenere in modo adeguato un evento unico nel suo genere e che avrebbe fatto da ponte con le Olimpiadi di Londra con 96 squadre (maschili e femminili) presenti, 130 tv di altrettanti paesi che avrebbero trasmesso le gare, oltre 100 giornalisti accreditati dall’Italia e dall’estero. Un’occasione mancata – conclude Ammendola – che lascerà molto rammarico tra i tifosi del beach volley oltre ad un danno ulteriore per il territorio ogliastrino”.

(fonte http://www.sardegnaoggi.it/)

Commenti

Commenti

Send this to friend