lupo nicolai cev cagliari

Finali Europei Cagliari: Nel femminile sorridono solamente Menegatti-Orsi Toth. Di forza Nicolai-Lupo, bene Tomatis-Ranghieri

8 incontri, 3 vittorie e 5 sconfitte. E’ questo il bilancio degli azzurri nella giornata inaugurale delle finali europee di Quartu Sant’Elena, che ha visto scendere in campo le 8 coppie della nazionale italiana.

Nel femminile solo Menegatti-Orsi Toth vincono all’esordio, battendo agevolmente per 2 a 0 (21-15, 21-17) le russe Rudykh-Makroguzova. Incoraggiante la gara di Benazzi-Zuccarelli che, nonostante la giovane età (Zuccarelli classe ’95, Benazzi classe ’92) e la relativa inesperienza in campo internazionale, hanno dato filo da torcere alle tedesche Ludwig-Walkenhorst, cedendo per 2 a 0 con un primo set incerto fino alla fine (21-18, 21-15). Sfiorano l’impresa invece Momoli-Bacchi, che portano al tiebreak le altre tedesche n.2 del tabellone Holtwick-Semmler. Perso il primo set a 15, le due azzurre hanno reagito imponendosi in maniera netta nel secondo parziale (21-13), per poi dare vita ad un avvincente tie-break che le ha viste uscire sconfitte per 13-15. Gioria-Giombini, infine, hanno ceduto il passo all’ennesima squadra tedesca (testa di serie n.3 del tabellone) Borger-Büthe, che si è imposta per 2 a 0 (21-17, 21-12).

Nel maschile prova di forza di Nicolai-Lupo, che hanno avuto vita facile sui russi Goncharov-Bykanov, battuti per 2 a 0 con un doppio 21-13. Bene anche Tomatis-Ranghieri, usciti vittoriosi dal match che li ha visti di fronte agli olandesi Spijkers-van Dorsten per 2 set a 0 (21-18, 22-20). Secondo set spettacolare per Andrea ed Alex, grazie ad una serie di muri e difese che li ha visti recuperare lo svantaggio di 14 a 19 nei confronti degli olandesi. Sconfitta al tie-break invece per i gemelli Ingrosso, che nonostante l’ottimo gioco hanno ceduto ai più quotati Fijalek-Prudel (16-21, 21-13, 15-13). Brutta prestazione infine per Cecchini-Martino, mai in partita contro i lettoni Samoilovs-Smedins, J., testa di serie n.1 del tabellone. L’incontro è terminato con un sonoro 2 a 0 (21-13, 21-15) a favore dei lettoni.

Commenti

Commenti

Send this to friend