Olimpiadi Rio2016: Carambula/Ranghieri piegano 2 a 1 i canadesi Binstock/Schachter! Primo posto nella pool

RIO DE JANEIRO – Seconda vittoria nel torneo olimpico per gli azzurri Adrian Carambula e Alex Ranghieri che infliggono la sconfitta per 2-1 (21-18, 14-21 15-11) ai canadesi Binstock/Schachter conquistando un provvisorio ma comunque galvanizzante 1° posto nella classifica della Pool A .

Per scoprire con quale posizione nella Pool si classificheranno i due azzurri sarà decisiva l’ultima sfida in programma, quella ardua, ma non impossibile, contro i brasiliani padroni di casa Alison/Bruno Schmidt in programma mercoledì 10 agosto alle 20.30 brasiliane, nella notte di giovedì 11 agosto ore 1.30 in Italia.

La gara

1° set Avvio agevole degli azzurri Ranghieri/Carambula che si portano subito in vantaggio 3-1 e poi 9-5 sfruttando battuta e muro, armi che contraddistinguono la coppia. Schachter al servizio (ace), in attacco e poi a muro, fa impattare i canadesi: 10-10.

Il 26enne di North York pare inarrestabile (secondo ace), ma è in attacco che regala il nuovo break azzurro: 14-12. L’Italia vince l’azione prolungata che spezza il set. Binstock difende una palla impossibile ma la coppia azzurra non si fa trovare impreparata e chiude con Carambula (16-13).

Time out necessario sul 19-17, dopo un uno-due canadese concesso da errori azzurri.  L’Italia tiene però il vantaggio e chiude al secondo set ball con Carambula che da metà set rinuncia alla battuta in “skyball” per avere una maggior precisione nella scelta tattica del servizio.

2° set – Azzurri subito avanti grazie ad un bel break ottenuto da Carambula con il servizio tradizionale: 5-3. Il “piccolo” dei due azzurri (l’italo uruguagio è “solo” 1,82!) macina sin qui punti di fino. Canadesi però non domi. Binstock ci mette un muro proprio su Mister”Skyball”, Schachter difende e punge due volte  al servizio su Ranghieri: 9-10. Sorpasso, ribadito  da un allungo (11-16) firmato da Binstock sfruttando il passaggio a vuoto della coppia di casa nostra che accusa moltissimo il nervosismo per un fraintendimento con la coppia arbitrale su una chiamata del Challenge.

Carambula falloso,  Schachter firma un ace, Binstock un muro tetto su Ranghieri: 11-19, è tempo di pensare al tie break. Chiude il set un muro di Binstock su Carambula.

Tie Break. Gli azzurri riescono a resettare il difficile finale di secondo set. Nonostante Carambula fatichi ancora in attacco (su di lui più di due terzi dei palloni degli azzurri da attaccare nel match), anche grazie a qualche imprecisione canadese e al muro di Ranghieri l’Italia vola sul 6-2.  Ranghieri continua a murare Binstock in serie: 10-5. Al cambio di campo trova anche un ace sul 35enne di Toronto: 11-6.  Schachter (attacco e muro su Carambula) riduce le distanze: 13-10. Gli azzurri al secondo match ball chiudono però la contesa con lo stesso Carambula, sempre con un colpo piazzato con intelligenza: 15-11.

 

I NUMERI

Ranghieri-Carambula vs Binstock/Schachter 2-1 (21-18 14-21 15-11) in 22′, 23′ 15′. Tot. 1h.
Arbitri: Osvaldo Sumavil (Argentina) e Jonas Personeni.

Performance individuali
Battute giocate

Ranghieri 22
Carambula 27
Binstock 25
Schachter 26

Battute sbagliate
Ranghieri 1
Carambula 1
Binstock 2
Schachter 2

Battute vincenti
Ranghieri 1
Carambula 2
Binstock 0
Schachter 5

Attacchi giocati
Ranghieri 19
Carambula 41
Binstock 33
Schachter 25

Attacchi vincenti
Ranghieri 13
Carambula 22
Binstock 14
Schachter 13

Muri vincenti
Ranghieri 5
Carambula 0
Binstock 5
Schachter 3

Errori punto
Canada 7, Italia 10

Difese vincenti
Ranghieri 3
Carambula 17
Binstock 8
Schachter 4 

Commenti

Commenti

Send this to friend